UPLEDGER ITALIA - Accademia Cranio-Sacrale

CSCN 1
CST E I NERVI CRANICI
LIVELLO 1

Requisiti: il corso è aperto a chi ha già concluso il corso CST 2 - SECONDO LIVELLO DI TECNICA CRANIO-SACRALE

Prerequisiti: lettura dei testi didattici sotto elencati.

- titolo TERAPIA CRANIO-SACRALE, TEORIA E METODO;
autore John E. Upledger; editore BioGuida Edizioni.
- titolo TERAPIA CRANIO-SACRALE, OLTRE LA DURA MADRE;
autore John E. Upledger; editore Marrapese.
  • Durata: 4 (quattro) giorni.
  • Iscrizione: almeno 60 giorni prima della data d’inizio del corso.
  • Chiusura delle iscrizioni: 30 giorni lavorativi prima della data d’inizio del corso.
  • Struttura del corso: parte teorica, parte dimostrativa, parte pratica supervisionata.
  • Attestati: Attestato Internazionale Upledger (per la partecipazione al corso specifico).
  • Argomenti trattati: leggi il contenuto di questa pagina (subito di seguito al calendario se presente).
  • Sede, orari, modalità di iscrizione: leggi tutto nel modulo di iscrizione (cliccando l’icona del PDF se presente)
    in corrispondenza alla data scelta (se presente nel calendario) tra quelle segnalate per questo corso.
  • Crediti ECM: questo corso ha i Crediti ECM validati che verranno erogati 30 giorni prima del corso.

Avvertenze:

  • per qualunque informazione in merito alla logistica del corso, fa fede quanto riportato nel modulo di iscrizione specifico inserito nel calendario dei corsi (a meno di successive e diverse comunicazioni spedite via mail, o pubblicate sul sito web dall'Upledger Italia);
  • gli orari ed il protocollo del corso vanno interamente rispettati ai fini dell'ottenimento dell'Attestato Upledger e dei Crediti ECM (se spettanti e ove previsti);
  • I termini terapeutici usati nella descrizione dei corsi, sono riconducibili ai protocolli internazionali e agli Abstract ove utilizzati per l'accreditamento ECM dei corsi stessi.

Al momento questo corso non è in programmazione

PREMESSA  

I 12 nervi cranici sono una parte fondamentale del nostro sistema nervoso e contribuiscono notevolmente al nostro benessere. Supervisionano i cinque sensi; contribuiscono a mantenere l'omeostasi, la regolazione del battito cardiaco, la respirazione, la digestione, e la pressione sanguigna. Svolgono un ruolo importante nell’approccio sociale, nel recupero traumi, nella sopravvivenza.  

CSCN 1: da informazioni complete sui 12 nervi cranici, nuove tecniche per affrontare le disfunzioni dei nervi cranici e competenze sulla loro palpazione, informazioni per aumentare l’efficacia delle sessione di trattamenti CST.  

 

ABSTRACT  

I 12 nervi cranici svolgono un ruolo fondamentale nel nostro sistema nervoso e contribuiscono ampiamente al nostro benessere. Essi presiedono i cinque sensi di odorato, vista, udito, tatto e gusto. Inoltre aiutano a mantenere una omeostasi e regolano il battito cardiaco, la respirazione, la digestione e la pressione sanguigna. In aggiunta contribuiscono al mantenimento del nostro equilibrio e alla stabilità. Recenti ricerche dimostrano che svolgono anche un importante ruolo nelle relazioni sociali, nel recupero da traumi e nella sopravvivenza umana dei gruppi sociali.   Come qualsiasi altro nervo o struttura fisiologia nel corpo, i nervi cranici possono diventare disfunzionali a causa di svariati motivi: restrizioni ossee o membranose all’interno del cranio o nella regione cervicale; infiammazione; infortunio, malessere o trauma; demielinizzazione; scarsa pressione intracranica; o scarsa vascolarizzazione e circolazione sanguigna. I terapisti di cranio sacrale, grazie alle tecniche strutturali ed energetiche, si trovano in una posizione unica per poter agire direttamente sul recupero e funzione dei nervi cranici.  

Questo corso che prevede uno scambio di 24 ore per 4 giorni, pone l’attenzione sull’anatomia e fisiologia dei 12 nervi cranici, come questi possano diventare disfunzionali e come ripristinare la loro funzionalità ricorrendo a tecniche nuove e già note e ai protocolli propri della terapia cranio sacrale metodo Upledger.  

Per poter accedere a questo corso è necessario aver frequentato il CST II questo per garantire che gli studenti abbiano una solida formazione rispetto alle abilità manuali chiave della tecnica cranio sacrale e del paradigma di Upledger. Come tutti gli altri corsi CST Upledger anche questo unisce parti teoriche, dimostrative e pratiche. Massima priorità viene data all’apprendimento esperienziale.  

 

OBIETTIVI FORMATIVI  

Durante questi quattro giorni gli studenti riceveranno informazioni esaustive sui 12 nervi cranici oltre a quanto già illustrato nelle classi di CST. Verrà proposto un breve ripasso delle tecniche e concetti di CST I e CST II e verrà affrontato brevemente il SER in quanto la conoscenza di questa tecnica potrebbe essere utile ai partecipanti che hanno già frequentato classi di SER.  

I partecipanti apprenderanno nuove tecniche per affrontare direttamente le disfunzioni dei nervi cranici, approfondiranno le conoscenze pregresse rispetto alla palpazione e all’applicazione del metodo. Impareranno, infine, ad applicare le informazioni acquisite per accrescere la loro abilità e migliorare l’efficacia dei trattamenti di CST.   La filosofia del corso riflette i principi chiave, le idee e le linee guida comuni a tutti i corsi di terapia cranio sacrale Upledger. In tal senso quanto si lavora specificamente coi i nervi cranici utilizzando la CST si aderisce e si rinforzano le seguenti idee che rappresentano il paradigma della CST di Upledger:
• La persona è un’integrazione di mente, corpo, spirito ed energia.
• Il nostro corpo è dotato di un processo di auto guarigione, come fosse un Medico Interiore, una Saggezza innata che guida la nostra salute verso un processo di crescita, sviluppo, guarigione.
• In qualità di terapisti CST supportiamo la Saggezza Interiore insita nella persona ed altresì il suo personale viaggio di vita. Facciamo questo grazie ad un approccio basato sul trattamento non invasivo che permette di unirci e fonderci con la persona che ha bisogno di cura, seguendola in modo acritico, senza forzare nel tocco, nell’intenzione e nell’energia.
• Sono l’assistito e il suo Medico Interiore a guidare il lavoro. Compito del terapista è facilitare il processo di guarigione, non dirigerlo.
• Lavorare in modo efficace e specifico con i nervi cranici rientra nell’ambito delle competenze generali e degli obiettivi della pratica dei terapisti di CST Upledger.
• Parte della attività della CST nel mondo è contribuire ad accogliere le situazioni rendendo la partecipazione meno rigida e più umana.  

 

OBIETTIVI DEL CORSO  

Una volta concluso con successo il corso, gli studenti dovrebbero essere in grado di descrivere e/o dimostrare le seguenti abilità che riflettono le nuove informazioni ottenute in questi 4 giorni:
Descrivere i nomi, l’origine delle fibre nervose, il percorso e cosa stimola le funzioni principali dei 12 nervi cranici.
 Sintetizzare come traumi/ferite esterne e malattie/disagi interni possono influire sulla funzionalità del nervo.
 Svolgere un’analisi differenziale attraverso la sintomatologia che consenta l’identificazione dei nervi interessati.      
 Applicare tecniche di CST sulle componenti ossee, membranose ed energetiche per migliorare la funzionalità dei nervi.
 Stilare valutazioni certe per determinare il miglior approccio al trattamento dei problemi relativi ai nervi cranici.
 Unire conoscenza teorica alle abilità manuali al fine di migliorare il risultato del trattamento.
 Integrare e modificare una varietà di opzioni di trattamento per soddisfare al meglio le necessità della persona che abbiamo in cura.
 Acquisire una conoscenza, una comprensione e un interiorizzazione sempre più profondi dei principi e delle tecniche fondamentali proprie della CTS.
 Educare le persone a tecniche di auto aiuto e presa di consapevolezza (self empowerment) per facilitare il processo del trattamento.
 Sintetizzare gli studi recenti nell’ambito dei principi delle neuroscienze che influiscono sulla funzionalità e la riparazione dei nervi cranici.  

 

SINTESI DEL PROGRAMMA DEL CORSO  

1. Nozioni di 
anatomia e fisiologia dei 12 nervi cranici

2. Supervisione dei 12 nervi cranici su
olfatto, vista, udito, tatto, gusto
mantenimento dell'omeostasi
regolazione di: battito cardiaco, respirazione, digestione, pressione sanguigna 
interazione nelle reazioni e relazioni sociali, recupero da traumi, istinto di sopravvivenza umana, determinazione di ruolo nei gruppi di mammiferi 
disfunzionalità relative a restrizioni ossee o membranose all'interno del cranio o nella regione cervicale, infiammazione, malattia o trauma, demielinizzazione, scarsa pressione intracranica, scarsa vascolarizzazione e flusso sanguigno

3. Valutazioni su

• i motivi per cui i 12 nervi potrebbero diventare disfunzionali 
i metodi più appropriati per aiutare il ripristino funzionale

4. Tecniche per
influenzare direttamente il recupero e la funzione dei nervi cranici attraverso delle pratiche sia strutturali che energetiche
induzione delle nuove tecniche derivate dai protocolli della CST
basi e concetti e competenze introduttive ad indirizzo del SER – Rilascio Somato-Emozionale funzionale al trattamento dei Nervi Cranici.

La Tecnica Cranio-Sacrale, CranioSacral Therapy, avendo come obiettivo il benessere, non è professione sanitaria e non svolge attività riservate esclusivamente alle professioni sanitarie. In questo senso il termine "terapia - therapy" non è inteso in un'accezione strettamente sanitaria, bensì in riferimento alla nozione estensiva di "salute" (e quindi inevitabilmente anche di "terapia") così come formulata dall'OMS: "stato di completo benessere fisico, emotivo, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia". Se la salute viene definita in questa maniera è inevitabile che il suo raggiungimento o il suo ripristino non possa passare esclusivamente per la funzione delle professioni sanitarie. La CST è pertanto anche impiegata in ambito sanitario come risorsa complementare e aggiuntiva, sempre e comunque su indicazione e sotto la responsabilità di personale sanitario, in linea con la sua storia e la sua tradizione e sempre nel merito delle specifiche competenze, conoscenze e abilità di ciascuna professione (sanitaria o non ordinistica).

La materia appresa durante i corsi è da considerarsi un'esperienza di formazione culturale ovvero professionale. La sua applicazione è consentita ai professionisti sanitari e l'applicazione da parte di professionisti non ordinistici è subordinata e regolamentata dalla legge nazionale 4/2013.
L'Upledger Italia - Accademia Cranio-Sacrale è un'Associazione. Pertanto per poter partecipare ai corsi, eventi e attività dell'Upledger Italia occorre esserne associati e conoscere, approvare e rispettare le normative del suo Statuto.